Fare impresa

Commercio all'ingrosso

Il commercio all’ingrosso è l'attività svolta da chiunque professionalmente acquisti merci in nome e per conto proprio e le rivenda ad altri commercianti all'ingrosso o al dettaglio, o a utilizzatori professionali e a grandi consumatori. Il commercio può essere interno, di importazione o di esportazione.

COSA FARE PER

Per esercitare l’attività di commercio all’ingrosso:

  • è necessario possedere requisiti generali, morali e antimafia la cui verifica spetta alle Camere di commercio
  • in base alla tipologia di attività da intraprendere sono previsti diversi adempimenti.

AVVISO: con il D.Lgs. 25 novembre 2016, n. 222, entrato in vigore l’11/12/2016, (e operativo dal 01/07/2017) sono stati individuati i procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e definiti i regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124.
Tra questi rientra anche il procedimento relativo all’esercizio dell’attività di commercio all’ingrosso.

Regimi amministrativi previsti per iniziare l'attività di commercio

Regimi amministrativi previsti per iniziare l'attività di commercio
Tipologia Regime amministrativo
1. Commercio all'ingrosso NON alimentare 1a) Comunicazione al Registro delle Imprese competente per territorio, in relazione al luogo di esercizio, con apposita pratica telematica "COMUNICA"

oppure

1b) L'impresa può scegliere di inoltrare la comunicazione al SUAP competente per territorio, in relazione al luogo di esercizio, che poi deve procedere a trasmetterla al registro delle imprese della Camera di Commercio del luogo di esercizio dell'attività
2. Commercio all’ingrosso NON alimentare in caso di esercizio con superficie di vendita totale lorda, comprensiva di servizi e depositi (es. magazzini), superiore a 400 mq, o comunque se l’attività ricade in uno qualsiasi dei punti dell’allegato I al D.P.R. n. 151/2011 (in materia di prevenzione incendi) SCIA unica al SUAP competente per territorio, in relazione al luogo di esercizio
3. Commercio all'ingrosso alimentare SCIA unica al SUAP competente per territorio, in relazione al luogo di esercizio, comprensiva della notifica sanitaria e, nel caso di esercizio con superficie di vendita totale lorda, comprensiva di servizi e depositi (es. magazzini) superiore a 400 mq, o comunque se l’attività ricade in uno qualsiasi dei punti dell’allegato I al D.P.R. n. 151/2011 (in materia di prevenzione incendi), completa anche della Scia prevenzione incendi

1a) Pratica Comunica direttamente al Registro delle Imprese
Presentare apposita pratica telematica "COMUNICA" di inizio attività di commercio all’ingrosso alla quale va allegato il modello di dichiarazione del possesso dei requisiti morali e antimafia, dichiarazione che va resa da tutti i soggetti obbligati a possederli.
La presentazione di tutti gli allegati deve avvenire contestualmente alla presentazione del modello di inizio attività previsto per il Registro Imprese (modello I1-I2-UL-S5), scaricabile dagli allegati di questa pagina web.
Altri allegati: copia di valido documento di identità, copia di valido permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari.
In questo regime amministrativo la data di inizio attività da riportare nel modello (modello I1-I2-UL-S5) della pratica telematica “COMUNICA AL REGISTRO IMPRESE” deve coincidere con la data di presentazione della stessa.
L’esercizio dell’attività di commercio all’ingrosso prima della presentazione telematica della pratica "COMUNICA" al Registro delle Imprese comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dall’articolo 80 della legge regionale 29/2005 ai sensi della legge regionale 1/1984.

1b) Comunicazione al Suap competente per territorio
L’impresa presenta la Comunicazione al Suap competente per territorio predisponendo la modulistica Suap presente nei portali di riferimento.
Entro trenta giorni dall’inizio, presenta al Registro delle Imprese la pratica per denunciare al RI/REA l’esercizio dell’attività che può essere avviata dalla data di presentazione della comunicazione stessa al SUAP competente.
L’esercizio dell’attività di commercio all’ingrosso prima della presentazione telematica della Comunicazione al SUAP comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dall’articolo 80 della legge regionale 29/2005 ai sensi della legge regionale 1/1984.

2) e 3) SCIA unica al Suap competente per territorio
L’impresa presenta la Scia unica al Suap competente per territorio.
Entro trenta giorni dall’inizio, presenta al Registro delle Imprese la pratica per denunciare al RI/REA l’esercizio dell’attività che può essere iniziata dalla data di presentazione della scia unica stessa al SUAP competente.

NORMATIVA

  • L.R. 05.12.2005, n. 29 e ss.mm.ii.
  • D.Lgs. 59/2010

ALLEGATI

MODULISTICA

 

A CHI RIVOLGERSI

Registro Imprese
(Contatti telefonici attivi da lunedì a venerdì, festivi esclusi, dalle ore 11:30 alle 12:30 per problematiche complesse registro imprese e albo imprese artigiane)
Udine: Tel. 0432 273267 - e-mail: registro.imprese.ud@pnud.camcom.it
Pordenone: Tel. 0434 381710 - e-mail: registro.imprese.pn@pnud.camcom.it

Conservatore dirigente responsabile: Emanuela Fattorel

Orario di apertura al pubblico
» vai alla pagina

Seguici sui social!
» vai alla pagina

Iscriviti alle nostre newsletter!
» vai alla pagina

Resta aggiornato con gli RSS!
» vai alla pagina

 

Data di Aggiornamento

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cookie Policy