Fare impresa

Autoriparatori

Svolgono attività di manutenzione e di riparazione dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore, compresi ciclomotori, macchine agricole, rimorchi e carrelli, adibiti al trasporto su strada di persone e di cose.

COSA FARE PER

In questa attività rientrano tutti gli interventi di sostituzione, modificazione e ripristino di qualsiasi componente, anche particolare, dei veicoli e dei complessi di veicoli a motore e l'installazione di impianti e componenti fissi.
Il lavaggio, rifornimento di carburante, sostituzione dei filtri dell'aria e dell'olio, dell'olio lubrificante e di altri liquidi lubrificanti o di raffreddamento, o l'attività di commercio di veicoli non rientrano nella definizione di “autoriparazione”.
Sono soggette alla normativa sull' autoriparazione anche le imprese esercenti in prevalenza l'attività di commercio e noleggio di veicoli, quelle di autotrasporto merci conto terzi che svolgono con carattere strumentale o accessorio attività di autoriparazione, nonché ogni altra impresa o organismo di natura privatistica che svolga attività di autoriparazione per esclusivo uso interno.

Distinguiamo tre tipi di attività:

  • meccatronica
  • carrozzeria
  • gommista

Deve essere designato almeno un responsabile tecnico per ogni officina e lo stesso non può essere nominato per più imprese, e nella stessa impresa per più officine.
Questa figura deve avere una abilitazione per ciascuna delle diverse tipologie di attività di autoriparazione svolte all'interno dell'officina e deve essere persona immedesimata nell'impresa (es. titolare o socio lavorante/partecipante, amministratore, collaboratore familiare, dipendente, preposto dal titolare…).
Non può essere un consulente o un professionista esterno.

Per esercitare l’attività di autoriparazione bisogna presentare una segnalazione certificata di inizio attività - SCIA UNICA - allo Sportello Unico per le attività produttive in cui l'attività ha luogo. Il SUAP trasmetterà la comunicazione alla Camera di commercio competente per territorio
I SUAP di riferimento, regionale SUAP FVG (» http://suap.regione.fvg.it/ - link esterno) e portale nazionale SUAP Impresa in un giorno (» https://www.impresainungiorno.gov.it//sportelli-suap - link esterno) vanno consultati per verificare la possibilità per l’impresa di eseguire gli adempimenti dovuti secondo i regimi amministrativi previsti.

Le imprese di autoriparazione sono tenute agli adempimenti in materia di impatto acustico, prevenzione incendi, emissioni in atmosfera, secondo quanto indicato dalla normativa vigente (» http://www.normattiva.it/ricerca/semplice- link esterno).

Prima di iniziare la compilazione consultare le schede descrittive delle attività di competenza del SUAP.

NORMATIVA

  • L. 05.02.1992, n. 122 e ss.mm.ii
  • D. Lgs. 25.11.2016, n. 222

ALLEGATI

 

A CHI RIVOLGERSI

Albo Imprese Artigiane
(Contatti telefonici attivi da lunedì a venerdì, festivi esclusi, dalle ore 11:30 alle 12:30 per problematiche complesse registro imprese e albo imprese artigiane)
Udine: Tel. 0432 273267 - e-mail: artigiani.ud@pnud.camcom.it
Pordenone: Tel. 0434 381710 - e-mail: artigiani.pn@pnud.camcom.it

Conservatore dirigente responsabile: Emanuela Fattorel

Orario di apertura al pubblico
» vai alla pagina

Seguici sui social!
» vai alla pagina

Iscriviti alle nostre newsletter!
» vai alla pagina

Resta aggiornato con gli RSS!
» vai alla pagina

 

Data di Aggiornamento

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cookie Policy