Mercato

Clausole vessatorie

Si considerano vessatorie le clausole che, malgrado la buona fede, determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto.

Le Camere di Commercio a seguito della riforma della legge 580/93 approvata con D.lgs n. 219 del 25 novembre 2016 ed entrata in vigore il 10 dicembre 2016, non sono più competenti ad accertare la vessatorietà delle clausole contrattuali che regolano i rapporti tra consumatori e professionisti.

In tale ambito opera AGCM (Autorità Garante della Concorrenze e del Mercato) con due tipi di intervento:

  • accerta la vessatorietà delle clausole attivandosi d’ufficio o su segnalazione
  • si pronuncia sull’interpello proposto dall’impresa interessata. 

 

APPROFONDIMENTI

» https://www.agcm.it/... (link esterno)

 

 

 

Data di Aggiornamento

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cookie Policy