Comunicati Stampa

Siglato l’integrativo per i dipendenti di I.TER Scrl

La consortile udinese della Cciaa Pn-Ud conta 30 dipendenti

Il direttore Maria Lucia Pilutti, i rappresentanti delle sigle sindacali Massimo Caifo per Filcams Cgil e Fabiano D’Elia per Fisascat Cisl, con le rsa aziendali, hanno siglato stamattina (venerdì 20 ottobre) il contratto integrativo per il personale di I.TER Scrl, la società consortile udinese della Camera di Commercio Pordenone-Udine, che conta 30 dipendenti a tempo indeterminato, di cui 6 part-time.
«Dopo un lungo e costruttivo percorso siamo arrivati a definire i contenuti dell’accordo, riconoscendo nella contrattazione di secondo livello un valore da perseguire per incrementare la produttività e valorizzare le lavoratrici e i lavoratori», il commento dei firmatari del documento, che va a comporre una serie di principi e disposizioni a integrazione del contratto collettivo applicato, quello dei servizi, tra cui l’introduzione di premi di produttività (relativi al 2023 ed erogabili dal 2024) e welfare aziendale per l’anno in corso, nonché una serie di precisazioni su orari e organizzazione del lavoro, formazione dei dipendenti e l'adesione ad enti bilaterali.

 

Customer satisfaction

Emoji espressione 
 molto soddisfattaEmoji espressione abbastanza soddisfattaEmoji espressione poco soddisfatta
Ti è stata utile questa pagina?
(scelta valutazione obbligatoria, max 250 car.)
Data di Aggiornamento
02/11/2023 - 11:56