Comunicati Stampa

Ristori Coopca, domande solo dal 15 novembre e non conta l’ordine di arrivo

Il fondo copre tutti i potenziali aventi diritto. Tutte le informazioni e la modulistica semplificata saranno rese disponibili nei tempi e con buona evidenza in homepage sul sito e nei locali Cciaa.

Ristori Coopca e Cooperative operaie: la Camera di commercio Pordenone-Udine ricorda la procedura semplificata per ottenerli.
Le domande potranno essere presentate solamente a partire dal 15 novembre (e non prima) e fino al 15 febbraio, consegnando istanza allo sportello oppure inviandola elettronicamente via pec o ancora raccomandata a/r, utilizzando un modulo che, appena sarà approvato dalla Regione, sarà pubblicato anche sul sito camerale, in una sezione facilmente raggiungibile e in evidenza in home page.
Anche negli ingressi della Camera di commercio sarà dato opportuno avviso con adeguata cartellonistica.
L’ente camerale, viste alcune richieste di informazioni già pervenute, ribadisce ai risparmiatori coinvolti che non conterà l’ordine di arrivo delle domande per l’ottenimento del ristoro, dunque che c’è tutto il tempo di 90 giorni per presentarle, poiché il fondo messo a disposizione dalla Regione copre tutte le richieste potenziali.
La procedura che si sta mettendo a punto con la Regione - e che sarà precisata dettagliatamente sul sito camerale entro i tempi - sarà snella e facilitata.
Una volta chiusi i termini per le domande, cioè dopo il 15 febbraio e fino al 15 maggio, si svolgeranno le istruttorie e da metà maggio verranno adottati gli atti necessari agli accreditamenti direttamente sui conti correnti dei beneficiari.
La misura del ristoro con fondi regionali, lo si ricorda, è stata fissata nel 10% per i prestatori di Cooperative operaie di Trieste Istria e Friuli e nel 25% per quelli di Coopca, e non sono previsti ristori, secondo la norma regionale, per crediti inferiori ai 400 euro.
Integrate alle spettanze ammesse dai liquidatori, le risorse complessive andranno a ristorare l'88% delle perdite per i risparmiatori della Società cooperativa carnica di consumo e l'89% della cooperativa triestina.

Data di Aggiornamento

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cookie Policy