Comunicati Stampa

Anche la Camera di commercio, con il Network Mirabilia, tra i firmatari della “Dichiarazione di Glasgow sull'azione per il clima nel turismo”

 

immagine

 

La sottoscrizione avverrà il 12 novembre nell’ambito di un evento collaterale Ue a COP26, in cui sarà protagonista il sistema camerale a Caserta, dove una ventina di imprese del Friuli dei settori turismo e food&drink parteciperà ai B2b con buyer interazionali organizzati da Mirabilia.

Ci sarà anche la Camera di commercio di Pordenone-Udine, attraverso Mirabilia Network, tra i firmatari della “Dichiarazione di Glasgow sull'azione per il clima nel turismo”, promossa dalla rete One Planet dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (Unwto).
Il network Mirabilia, che rappresenta ben 13 milioni di abitanti e un quinto del turismo italiano per un valore aggiunto stimato di 296 milioni di euro (dati pre-Covid), arriva alla sottoscrizione dopo essere stato selezionato dalla Commissione Europea DG Clima per realizzare uno degli eventi collaterali dell'Unione Europea alla COP26 di Glasgow, in programma il 12 novembre all’Hotel Plaza di Caserta, città che negli stessi giorni ospita la IX Borsa del Turismo Culturale e la IV Borsa del Food&Drink organizzate proprio da Mirabilia e a cui prende parte anche una ventina di imprese friulane.
Mirabilia Network è la rete che unisce le Camere di commercio sui cui territori ci sono siti Unesco, per valorizzare con una promozione comune le economie e le imprese del turismo, dell’accoglienza, della cultura.

«Il turismo, inteso nella sua accezione multiforme -commenta il presidente dell'ente camerale Giovanni Da Pozzo-, è uno dei pilastri della nostra economia ed è fondamentale in una regione come il Friuli Venezia Giulia, davvero unica per storia, cultura, territorio e biodiversità. Tutti questi fattori vanno messi a sistema per un’offerta di turismo sostenibile all’interno di un ambiente, anche economico, sostenibile: l’impegno della nostra Camera per stimolare e sostenere un percorso di crescita in questo senso è forte e si sta concretizzando in tante iniziative di formazione, ma anche in occasioni di confronto e incontri d’affari per le nostre imprese, che si stanno dimostrando molto sensibili e attive sul tema, comprendendo che il green non è un’opzione, ma è il modo stesso di operare dell’azienda in tutte le sue ramificazioni, tanto più imprescindibile nel settore turismo-cultura».

Il documento sul clima sarà sottoscritto nell’ambito dell’evento "Turismo sostenibile come motore per raggiungere la neutralità climatica", in una giornata che partirà alle 09:30 con un panel di apertura coordinato da Gianni Molinari, caporedattore de Il Mattino di Napoli.
Dopo la seconda sessione di “Sinergie tra progetti turistici finanziati dal programma Cosme 2014-2020” si passerà ai tre panel legati alla Dichiarazione di Glasgow, con cui il territorio di Pordenone-Udine, insieme alle altre comunità del network Mirabilia, si impegnerà a lavorare sul tema del turismo sostenibile, condividendo buone pratiche e soluzioni e diffondendo informazioni.
Sarà dunque il punto di avvio di un percorso pluriennale per l'implementazione del turismo e dell'economia circolare come motore dello sviluppo sostenibile verso la neutralità climatica, con l’obiettivo di costruire cluster intersettoriali europei tra le parti interessate del turismo, utilizzando esempi di mobilità sostenibile, biodiversità e aree protette.

 

Data di Aggiornamento

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cookie Policy